Zamparini: “Bologna-Palermo sfida tra disperate.
Vedrei bene Arevalo Rios e Della Rocca in rossoblu”

Intervista di Ugo Mencherini e Vittorio Longo Vaschetto al presidente del Palermo Maurizio Zamparini durante la trasmissione “Il pallone in rete” su Radio Nettuno – E’tv

 Presidente, siamo alla vigilia di Bologna-Palermo: le due squadre l’affrontano da una posizione in classifica che nessuno si attendeva all’inizio della stagione.

“Sicuramente: è una partita tra due squadre disperate. Sia il Palermo che il Bologna, però, dal punto di vista della qualità meritano di più del posto in classifica che occupano attualmente”.

Firmerebbe per un pareggio?

“No, in questo momento il pareggio non lo firmiamo con nessuno: abbiamo bisogno di punti. Penso comunque che non lo firmerebbe neppure il Bologna”.

A proposito del Bologna: come vede la squadra rossoblù?

“Ha dovuto fare i conti con delle assenze particolarmente importanti che la stanno penalizzando. In avanti può contare su giocatori molto validi, anche se non c’è più Ramirez, che mi piaceva moltissimo e che ha qualità superiori, da grande squadra. Pioli è un bravo allenatore e un’ottima persona. Penso che alla fine sia il Palermo che il Bologna si tireranno fuori da questa situazione”.

Se il Bologna le chiedesse a gennaio Arevalo Rios, sarebbe disposto ad aprire la trattativa?

“Arevalo Rios non sta trovando spazio con noi, penso che abbia anche un problema per questioni personali legate ad alcuni documenti che permetterebbero alla sua compagna di rimanere in Italia. Lui e Perez sono titolari nella nazionale uruguaiana, per il Bologna sarebbe una coppia formidabile: mi farebbe paura darlo ai rossoblù”.

Ci sarebbe un centrocampista, o comunque un giocatore del Bologna, con cui eventualmente sarebbe disposto a fare uno scambio?

“No. A centrocampo siamo già al completo, e in più abbiamo due sudamericani che sono nostri e ora stanno giocando in patria, uno dei quali arriverà da noi”.

Francesco Della Rocca, invece, attualmente è in prestito alla Fiorentina, ma il cartellino è in comproprietà tra Bologna e Palermo. Ci sono ipotesi su di lui per il mercato di gennaio?

“A Firenze non sta giocando, al pari peraltro di Migliaccio, anche per via dei giocatori che hanno davanti. La cosa mi dispiace perché si tratta di un bravissimo ragazzo, quindi sarei molto contento se venisse a Bologna. E’ un patrimonio di entrambe le società: nel caso dovrebbe essere il Bologna a farsi avanti per proporre questa soluzione, della quale ovviamente bisognerà parlare anche con la Fiorentina. Tra il non giocare a Firenze e il giocare a Bologna, io sarei felice se si verificasse questa seconda ipotesi, visto che è un buon giocatore”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.