MECCANICA NOVA BOLOGNA – CARPEDIL SALERNO  62-80 

Meccanica Nova Bologna:  Nori 2 (0/0, 1/2, 0/0), Tassinari 14 (4/5, 5/9, 0/0), Crudo ne, Calabrese (0/0, 0/0, 0/0), Bonafede 6 (2/2, 2/8, 0/3), Santarelli 13 (5/8, 4/7, 0/3), Cigliani 7 (5/6, 1/5, 0/5), Cordisco (0/0, 0/1, 0/0), Allen 20 (2/3, 9/19, 0/0), Jamal Eddine ne – All. Scanzani

Carpedil Salerno:  Amato (0/0, 0/1, 0/0), Buzzanca 25 (8/9, 7/14, 1/4), Fereoli 2 (0/0, 1/2, 0/0), Bona 11 (5/6, 3/6, 0/0), Potolicchio 10 (2/2, 1/3, 2/3), Gaglio 15 (1/3, 7/14, 0/0), D’Alie 6 (0/0, 3/5, 0/2), Miccio 11 (2/2, 3/5, 1/4), Miccoli (0/2, 0/0, 0/0), Ardito (0/0, 0/3, 0/0) – All. Salineri       

Parziali: 202232354753
Arbitri: 
Giancecchi Gian Luigi (RN) – Ciregna Davide (PC)
Spettatori: 350
Tiri da due: Libertas 22/51 (43%), Salerno 25/53 (47%)
Tiri da tre: Libertas 0/11 (0%), Salerno 4/13 (31%)
Tiri liberi: Libertas 18/24 (75%), Salerno 18/24 (75%)
Rimbalzi: Libertas 41 (27+14)Salerno 42 (28+14)
Recuperate/Perse: Libertas 19/22, Salerno 22/18
Assist: Libertas 10Salerno 12
Valutazione: Libertas 67, Salerno 92

Un’opaca Meccanica Nova Bologna si fa sorprendere tra le mura amiche dalla Carpedil Salerno giunta al PalaDozza con ben altro piglio e determinazione.

I due punti vanno cosi alle ospiti, che meritatamente conducono per 40 minuti il match, pur sempre inseguiti dalle bolognesi di coach Scanzani, ma con le rossoblù che non riescono mai a mettere il naso avanti, una volta arrivate a un solo possesso di distanza.

Sara Crudo deve dare forfait per la scavigliata rimediata giovedi a Faenza, la Meccanica Nova si affida maggiormente a Dominique Allen che risponde con 20pt e 9reb pur con un 9/19 dal campo, con qualche errore di troppo.

Tassinari e Santarelli sono le uniche a raggiungere il pivot britannico in doppia cifra, rispettivamente con 14pt e 13pt, ma con la costante sensazione di non riuscire a fermare Raelin D’Alie, motore instancabile della Carpedil (6pt + 8reb + 4rec + 6ast). Insieme alla regista italo-americana, Maria Buzzanca (25pt, 7/14 al tiro) prende il comando delle operazioni, ben coadiuvata da Azzurra Gaglio che si fa sentire vicino a canestro (15pt + 12r).

La Meccanica Nova incappa cosi nel terzo stop consecutivo, e dopo le due ottime prestazioni con big come Ragusa e La Spezia, accusa un passo indietro ed un calo fisiologico. Niente drammi in casa bolognese, si tornerà in palestra da martedi per preparare il nuovo e difficile impegno on the road ad Ariano Irpino (oggi sconfitta a Viterbo).

Da segnalare la presenza al completo del team di A1 pallavolo, Idea Volley 2002 che ha ricambiato la visita di Libertas di qualche settimana or sondurante il campionato, la squadra bolognese scenderà in campo domani alle ore 18.00 al PalaDozza con Pesaro, tutti coloro in possesso del biglietto della gara della Meccanica Nova avranno diritto all’ingresso gratuito.

Bella anche la coreografia all’intervallo della scuola di Hip Pop “Le Slide” che ha intrattenuto il pubblico con una propria esibizione con la propria insegnante Maria Laura della Casa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.