Terzo ko per l’Idea Volley, Conegliano espugna il PalaDozza 3-0

In A1 donne Idea Volley cede in casa a Conegliano In B1 una vittoria e una sconfitta
4 novembre 2012
Legambiente si oppone ancora
al nuovo centro tecnico del Bfc
4 novembre 2012

Terza sconfitta consecutiva per l’Idea Volley 2002 Bologna che cede 3-0 tra le mura amiche contro l’Imoco Volley Conegliano, nell’anticipo della terza giornata del 68° Campionato Pallavolo Serie A1 Femminile.
Compito di oggi dell’Idea era quello di portare a casa tre punti, importantissimi per la salvezza e per riconfermare al pubblico bolognese la bella prestazione nella prima di campionato contro il Villa Cortese. A gioire, a centro campo, è stata pero’ l’Imoco Volley Conegliano di Gaspari autrice di una prova concreta ed ordinata.
Non sono bastati, infatti, i 1800 spettatori, accorsi al Pala Dozza a sostenere le ragazze di Simone, in questa giornata di “ponte”. L’Idea Volley 2002 aveva iniziato la partita con il piede giusto restando ancorata alle avversarie fino all’11-11. Le padrone di casa mettono il naso in avanti, ma Conegliano non molla, rimane in scia e non si distacca mai per più di due punti. Le venete cambiano marcia. Calloni e Barcellini fanno la differenza e l’Imoco Volley rifila un parziale netto di 4-0 alla squadra di casa portandosi sul 13-17. Arimattei e i muri della Stufi, tengono nel set Bologna, ma Conegliano non concede tregua e si aggiudica la prima frazione per 25-21.

Testa a testa, tra le due formazioni anche nella parte iniziale del secondo set (3-3), poi l’Imoco Volley mette la freccia e con Nikolova. e la sempre ficcante Fiorin. trova l’allungo (10-14). La frazione di fatto si chiude in questo frangente, anche perchè la squadra di Simone sbaglia molto in attacco (11-17), mentre Barcellini e Efimienko sono ciniche sotto rete (12-20). Nel finale Arimattei e Cvetanovic rosicchiano qualche punto alle avversarie, ma l’Imoco Volley chiude sul 16-25. Terzo set senza storia con Bologna in difficoltà nel contrattacco, mentre per Conegliano tutto diventa facile sotto rete. Con questa vittoria la squadra di Gaspari si porta a 6 punti in classifica, mentre le rossoblù restano ancorate, al momento, ad un punto al penultimo posto.
Nel pre-partita esibizione, davanti alle telecamere di Rai Sport 1, del sitting volley con le società di Villanova San Lazzaro, Sitting Volley Mondragone e Pallavolando A Tutto Tondo di Aprilia protagoniste, grazie alla collaborazione con l’Idea Volley 2002 Bologna, sempre sensibile a promuovere le discipline paralimpiche.

Le dichiarazioni post partita
Federica Stufi (centrale Idea Volley 2002): “Una sconfitta che pesa sul morale, ma siamo state in partita per lunghi tratti. Dobbiamo lavorare tanto ancora e il campionato è ancora lungo. Un grazie di cuore a questo pubblico che non ha mai smesso di sostenerci durante la partita”.
Marina Cvetanovic (attaccante Idea Volley 2002): “Una sconfitta che fa male, ma dobbiamo rialzarci subito e, gia’ a partire dalla trasferta di Crema, puntare al riscatto. Stasera abbiamo giocato bene a tratti, lottando su ogni pallone. Questo pubblico meraviglioso merita tante soddisfazioni”.

IDEA VOLLEY 2002 BOLOGNA – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (21-25, 16-25, 14-25)

IDEA VOLLEY 2002 BOLOGNA: Stufi 9, Lavorenti, Vece, Arimattei 9, Petrucci 3, Milos 5, Korukovets 3, Cvetanovic 10, Ginanneschi 5, Minervini (L), Lapi 1. Non entrate Severi, Alfonsi. All. Simone.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Agostinetto, Fiorin 9, Daminato, Efimienko 5, Camera 2, Zanotto 1, Rossetto (L), Calloni 9, Nikolova 13, Barcellini 15. Non entrate Maruotti, Crozzolin. All. Gaspari.
ARBITRI: Simbari, Cerquoni.
NOTE – durata set: 29′, 27′, 25′; tot: 81′. Spettatori: 1800.

68° Campionato Serie A1 Femminile – La classifica:
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 6, Imoco Volley Conegliano 6, Asystel MC Carnaghi Villa Cortese 5, Assicuratrice Milanese Volley Modena 4, Unendo Yamamay Busto Arsizio 4, Banca Reale Yoyogurt Giaveno 3, Foppapedretti Bergamo 3, Icos Crema 3, KGS Robursport Pesaro 2, Duck Farm Chieri Torino 2, Idea Volley 2002 Bologna 1, Chateau D’Ax Urbino 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.