perez
Perez in dubbio per Napoli. Fascia di capitano: Portanova o Diamanti?
11 dicembre 2012
BOCCHINO
Progetto azzurri di basket,
focus sulla fase offensiva
12 dicembre 2012
Stars Basket Bologna

Si è disputata Venerdì alla Palestra Corticella in Via Verne la sfida tra gli Stars Bologna e i Rolling Pigs, valida per il Campionato Regionale Serie D Maschile, che vedeva affrontarsi due squadre dagli obiettivi opposti: playoff per la prima, punti salvezza per la seconda: vediamo come è andata.

Si parte con il freno a mano tirato per entrambe le squadre che faticano a trovare la via del canestro, non prendendosi quasi mai tiri puliti ma che, contrariamente a quanto la categoria sembra imporre come regola, attaccano forte il canestro, anche in virtù di una scarsissima vena realizzativa dal perimetro. Gli Stars cominciano a prendere le misure, mentre i Rolling Pigs optano per una difesa più che rivedibile, imponendo sul finire di quarto una press a tutto campo che manda in difficoltà gli ospiti: parziale 10-0 e il quarto che si chiude sul 17-8 per i padroni di casa. Il secondo quarto si apre con una serie di falli che manda velocemente entrambe le squadre a rischio bonus e qui emergono tutte le qualità dei padroni di casa: Mazza e Nucci ( autori di 47 punti in coppia ) stendono in 3 minuti gli avversari facendoli sprofondare  fino al -19 sul 41-22 proprio sulla sirena: la partita, anche in questo caso, sembra chiusa, anche perché i Rolling Pigs all’intervallo detengono il non esaltante record di 1/14 dal perimetro e soprattutto nessuno della squadra pare possa dare la scossa. Si rientra in campo dopo l’intervallo e a quel punto gli ospiti si affidano ad un prendi e tira che però, al contrario delle aspettative, risulta efficace. La partita, dopo la sirena, sale di tono: Gianasi fa girare gli ospiti e sforna palloni per Lazzari e Zerbini che appaiono altri giocatori rispetto al primo periodo, sparando dalla lunga in maniera impressionante. Dopo 5 minuti si ha di nuovo una partita sul 48-40, con un parziale per gli ospiti di 18-7. I padroni di casa in confusione totale si affidano a Mazza che infatti li tiene a galla in maniera esemplare; si tocca il 54-53 a 1.20 dalla fine, ma proprio sul finale è il solito Mazza che scaccia via la paura, si carica la squadra sulle spalle e firma il 7-0 prima della terza sirena che fa respirare gli Stars sul 61-53. E nell’ economia della partita pare proprio essere stata la chiave che fa girare la serratura con doppia mandata ai padroni di casa, che rispediscono così al mittente gli attacchi dei Rolling, i quali nell’ ultimo periodo sciupano troppo, probabilmente anche stanchi e non lucidi per la grande rimonta, e sprofondano a 6.15 dal termine sul 71-55 con la partita virtualmente chiusa e ben gestita dai padroni di casa che non battono ciglio nemmeno a 2.30 dalla sirena sul 76-66. La partita si chiude così 81-74 per gli Stars; da sottolineare oltre alla prova superlativa di Mazza, ( l’anno scorso alla stessa partita ne aveva infilati 34 ) un terzo quarto spaventoso degli ospiti che segnano 31 punti al rientro in campo, quando nei primi 20 ne avevano siglati solo 22: quando si dice di aver lasciato la testa negli spogliatoi…

Tabellini:
Stars Bologna: Lalanne A. 10, Faccenda M. 6, Cristiani M. 2, Bertoncello L. 2, Testoni F. 3, Landuzzi M. 2, Mazza M. 28, Mollura V. 6, Barilli F. 6, Nucci A. 19.
All.re: Ansaloni.
Rolling Pigs: Buonfiglioli 3, Fierro 15, Fiordalisi, Fusco A. 2, Gianasi N. 4, Lazzari 16, Lippa E. 6, Passatempi, Zanaroli 11, Zerbini 14.
All.re: Govoni.
1 Arbitro: Giannini Marco di San Marino (RN)
2 Arbitro: Bello Nicholas di Rimini (RN)

Alessandro Mirra

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.