Il Presidente del Cus Franceschetti:
” Un alloggio gratis agli atleti di valore ”

L’aula “G. Prodi” di San Giovanni in Monte era gremita, questo pomeriggio intorno alle 17.00, per l’inaugurazione dell’anno accademico sportivo del Cus Bologna. Un’occasione per presentare gli atleti che si sono distinti in numerose discipline negli anni scorsi, ma anche per fare il punto sulla situazione dello sport provinciale bolognese. Infatti, alla cerimonia erano presenti rappresentanti di tutte le Istituzioni locali, oltre al rettore dell’Alma Mater, Ivano Dionigi, e al presidente del Cusb, Francesco Franceschetti. E proprio da questi ultimi due arrivano spunti di riflessione  interessanti. Dionigi, chiamato sul palco per festeggiare e premiare con il sigillo d’oro dell’Alma Mater l’atleta del Cusb Martina Grimaldi (nuotatrice, bronzo nella 10 km di fondo alle ultime Olimpiadi di Londra 2012), racconta di essere appena tornato da Houston (Usa) e di “essere un po’ amareggiato” ripensando alle differenze che ha trovato tra l’Università texana e quella bolognese, nella gestione e disponibilità degli impianti sportivi.

Martina Grimaldi, bronzo a Londra 2012 nella 10 km di fondo nel nuoto

“A Houston ci sono 5.000 studenti in tutto- spiega- che possono usufruire di impianti all’avanguardia e le migliori condizioni possibili di gestione degli atleti”. Tutt’altra cosa avviene a Bologna, tant’è che il rettore, forse sognando ad occhi aperti, prosegue: “Voi immaginate cosa potremmo fare qui da noi, dove di studenti ce ne son 87.000, se avessimo le stesse strutture? Sforneremmo una quantità di campioni decisamente maggiore”.

Il rettore Ivano Dionigi (a sinistra) e il presidente del Cusb Francesco Franceschetti (a destra)

Nell’ottica della valorizzazione degli impianti e degli atleti, il presidente del Cusb Francesco Franceschetti si spinge oltre e propone una sorta di convenzione con l’Università grazie alla quale “agli atleti di valore possa essere dato un alloggio”, gratuito s’intende, “per permettergli di allenarsi e studiare al meglio delle loro possibilità”. Questo “potrebbe essere un progetto da portare avanti- aggiunge- anche in vista di un’eventuale creazione a Casalecchio di Reno (Bologna, ndr) di una sorta di Coverciano della Canoa”. Ipotesi emersa da più parti nel recentissimo passato.

Sulla scia degli interventi di Dionigi e Franceschetti, anche l’assessore regionale allo Sport, Massimo Mezzetti, commenta lo stato dell’impiantistica sportiva in Emilia-Romagna: “Bisogna ammettere che lo sport in regione non sta messo bene, ma de resto questo è un problema di tutto il Paese”. Infatti, secondo Mezzetti, in Italia “non si investe abbastanza né sugli impianti né sui giovani atleti”. E a chi si lamenta del medagliere azzurro “ridotto” alle Olimpiadi, l’assessore risponde che “qui si fanno le nozze coi fichi secchi”, nel senso che i risultati sono anche troppo buoni, viste le premesse.

Massimo Mezzetti, assessore regionale allo Sport

L’inaugurazione dell’anno accademico sportivo, tuttavia, non è solo un’occasione per riflettere sullo stato dello sport in regione. Infatti, sul palco sfilano uno dopo l’altro i giovani atleti che hanno ottenuto successi in campo nazionale e internazionale, come la squadra di basket del Cusb, che ha raggiunto importanti traguardi in Europa (anche un bronzo) e può contare su giocatori del calibro di Alex Ranuzzi e Patrick Badassarre, due volti noti a Bologna per le passate esperienze con la Eagles (Ranuzzi) e la Bologna Biancoblù (Baldassarre).  Il presidente Franceschetti, poi, riserva un riconoscimento speciale ai ragazzi della vela e della progettazione e realizzazione automobilistica. “Questa- sottolinea, riferendosi alla progettazione di vela e auto- è una vera palestra di vita, perché abbina lo sport allo studio e alla ricerca”. I riconoscimenti che il Cusb ottiene in quest ambiti sono “veri gioielli da esibire con orgoglio”, conclude Franceschetti.

Giovanni Baiano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.