Dal fascino del rombo della Ferrari di Formula Uno, con Fisichella alla guida, e quello tutto al femminile di Virginia Raffaele, madrina dell’edizione 2012 del Motor Show: domani, 7 dicembre, il Salone vivrà una giornata speciale, coniugando la bellezza e la simpatia dell’attrice ed imitatrice romana al suono imponente del motore della Rossa di Maranello.

Virginia Raffaele arriverà al Motor Show già in mattinata: alle ore 10.30 nella sala stampa al Blocco B del Centro Servizi la madrina di questa 37^ edizione sarà a disposizione dei giornalisti per foto ed interviste, poi visiterà i padiglioni del Salone e saluterà il pubblico presente.

Alle ore 14, prenderà il via il tradizionale Pit Stop della Scuderia Ferrari Formula 1: al volante della F60 ci sarà Giancarlo Fisichella ad esibirsi davanti alla platea gremita della MotorSport Arena in una serie di giri di pista e cambi gomme da parte dei meccanici in rosso che calamiteranno l’attenzione dei visitatori del Salone.

Nella giornata di oggi, padiglioni particolarmente gremiti e un importante appuntamento dedicato ai più giovani: l’Incontro nazionale delle Consulte scolastiche promosso dall’Osservatorio per l’Educazione Stradale e la Sicurezza della Regione Emilia-Romagna ha portato oltre 300 studenti a confrontarsi insieme al giornalista Luca Pagliari sul tema della sicurezza stradale. Tra le ospiti in visita domani al Salone l’olimpionica Fiona May, ospite di Nissan, e la giovanissima bolognese Rebecca Bianchi, una delle più grandi promesse al femminile del mondo del motociclismo.

Sulla pista della MotorSport Arena la giornata è stata contraddistinta dalle spettacolari evoluzioni dei piloti del Yokohama “God of Drift”, esibizione di drifting capitanata dal campione mondiale della specialità, il nipponico Nobushike Kumakubo, e dal Bomboogie Trofeo S2000 Rally, competizione in cui ha trionfato Alessandro Perico su Peugeot 207, che in finale ha sconfitto Renato Travaglia su Ford Fiesta aggiudicandosi entrambe le manche.

Domani, oltre all’attesissimo Pit Stop della Scuderia Ferrari, saranno di nuovo in pista i funamboli del Yokohama “God of Drift” mentre c’è grande curiosità per la Superstars International Series, che vedrà al via – tra gli altri – il padrone di casa Thomas Biagi e l’ex pilota di Formula Uno Alessandro Nannini. In programma anche due monomarca Abarth, Trofeo Abarth 500 Assetto Corse e Trofeo Abarth 695 Assetto Corse, che vedrà impegnate le aggressive vetture della Casa dello Scorpione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.