Emilio Baldi
Solita musica ad Austin, pole per Vettel,
male Alonso: ” Non siamo stati perfetti
nell’ultima tornata “

Batta
Francesco Batta ” Torno in Ducati SBK per vincere con la coppia Checa – Badovini ”
17 novembre 2012
Veratti
Primavera ancora vittoriosa
con Veratti e Capello 2-0 al Verona
18 novembre 2012
Di Resta Austin

Qualifiche Formula 1 ad Austin come volevasi dimostrare. Dominio Red Bull con Vettel, poi Hamilton e Webber, disastro Ferrari, ottavo Alonso, sesto Massa, avvantaggiati di una posizione causa sostituzione del cambio per Grosjean. Speriamo che la gara di questa sera sia un’altra cosa.

Le dichiarazioni di Alonso: ” Non siamo riusciti a mettere insieme un giro decente, anche in Q1 e Q2 ho sofferto abbastanza. Siamo stati troppo lenti e partiamo troppo indietro nella griglia di partenza. Le gomme? Sono uguali per tutti. Il problema era nostro: non siamo riusciti a farle funzionare. Abbiamo visto che era un problema di tutti mandare gli pneumatici in temperatura: la logica era stare in pista il più a lungo possibile, sapendo che l’ultimo giro sarebbe stato quello più veloce. Bisognava essere perfetti in quell’ultima tornata, ma non è stato così per noi. Certo in gara può succedere di tutto, indipendentemente dalla posizione in griglia. L’obiettivo di domani sarà fare più punti di Sebastian: domani è ancora possibile riuscirci perché può succedere di tutto: ci sono tanti aspetti che contano come l’affidabilità, gli incidenti e le safety car. In corsa ci sono tanti componenrti che possono rimescolare le carte di una classifica. Anche ad Abu Dhabi eravamo più lenti, ma siamo tornati a casa avendo recuperato tre punti su Sebastian. Vediamo cosa succederà domani e poi faremo i conti…”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.