Bologna: contro la Lazio rombo a centrocampo, Kone a uomo su Ledesma. Sorensen (recuperato) dalla panchina?

Sotto la neve di Casteldebole il Bologna continua a preparare la sfida di lunedì sera contro la Lazio. Crescono le possibilità di recupero di Sorensen, che ieri si è allenato in parte con il gruppo e in parte ha svolto lavoro differenziato. Al momento, il modulo anti-Lazio è il 4-3-2-1 (che di fatto si tramuterà in un 4-4-2 con il rombo a centrocampo), ma se il danese recuperasse a pieno titolo (ad oggi è più probabile una partenza in panchina), Pioli potrebbe anche pensare di riproporre la difesa a tre. Certo, comunque, il modulo offensivo, ovvero Diamanti e Kone insieme sulla trequarti alle spalle di Gilardino. Il greco sarà chiamato a lavorare in pressing e marcatura su Ledesma, per ostacolare la creazione del gioco laziale fin dalla loro trequarti, mentre a Diamanti si lascerà più margine di manovra. Per quanto riguarda il centrocampo, certi Taider e Perez, per il terzo ruolo (ovviamente in caso di mediana a tre) si giocano una maglia Guarente e Krhin. Pochi dubbi sulle fasce: torneranno Garics (in vantaggio su Motta anche se rientrato in gruppo solo da un paio di giorni) e Morleo. Terapie e differenziato per Robert Acquafresca, solo terapie per Gianluca Curci, Cesare Natali, Filippo Lombardi ed Henry Gimenez.

Al Dall’Ara, intanto, si lavora per pulire lo stadio dalla neve. L’attenzione, in particolare, è rivolta agli spalti, visto che il campo è coperto da teloni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.