Diamanti: “Via da Bologna solo per l’estero.
Io, capitano per 5 anni”. Pioli verso il 4-3-1-2

pattinaggioart
A San Giovanni in Persiceto il Trofeo delle Regioni di pattinaggio artistico
24 ottobre 2012
idea
PalaDozza inagibile, l’Idea Volley
si allena all’Arcoveggio
24 ottobre 2012
diamanti

Solo l’estero potrebbe interrompere l’amore tra Alessandro Diamanti e il Bologna.  A ribadirlo è lo stesso fantasista rossoblù, che ha detto: ‘Ho quasi 30 anni, potevo andare in qualche big. Ma sono rimasto qui e qui voglio chiudere la carriera. Poi nella vita c’è sempre l’imponderabile. Sono sempre aperto ad un’esperienza all’estero”. Il numero 23 ha anche rivelato un retroscena relativo al rinnovo del contratto: “Quando ho firmato, mi hanno detto che per cinque anni sarò il capitano”. Non resta che attendere per vedere cosa succederà tra un mese e mezzo, quando Daniele Portanova avrà scontato la squalifica e tornerà abile e arruolabile…

In base alle ultime indicazioni, intanto, di certo sembra esserci solo il modulo: 4-3-1-2. Per il resto potrebbe esserci più di una novità nell’undici del Bologna che domenica prossima affronterà l’Inter, arbitro De Marco. Il modulo sembra ormai delineato, perchè nella partitella in famiglia di ieri entrambe le formazioni erano schierate con il trequartista alle spalle di due punte. Diamanti è quindi destinato a tornare nella sua mattonella originale, la trequarti, alle spalle di Gilardino e Gabbiadini. Non sono attesi cambiamenti particolari in difesa, con Antonsson e Cherubin in mezzo, Garics a destra e Morleo a sinistra, le maggiori novità potrebbero arrivare dalla mediana, dove tornerà Taider, reduce dal ruolo di trequartista domenica scorsa. Tutt’alto che scontata la conferma di Guarente, che potrebbe lasciare il posto a Pulzetti, e quella di Pazienza: in questo l’indiziato è l’ex di turno, Rene Krhin. Qualche ulteriore indizio potrebbe arrivare oggi, nella partitella che i rossoblù sosterranno, alle 15, con una formazione delle giovanili.

Contro l’Inter non pare ancora tempo di ritorno per Diego Perez ( a una festa di club ha dichiarato che il suo rientro sarà con l’Udinese), che anche oggi ha svolto terapie e differenziato. Terapie e differenziato per Morleo per i postumi di una contusione al ginocchio sinistro accusata contro il Cagliari, ma la sua presenza contro l’Inter non è in dubbio, terapie per Curci, Stojanovic, Acquafresca, Gimenez e Natali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.