Bar Wolf: ancora musica contro la crisi

mmw_classical_020211
Classica e pop per festeggiare San Petronio
26 settembre 2012
DSC_2987
Sfilata di pallavoliste domenica al Dall’Ara
28 settembre 2012
appuntamenti musica

A un passo dal chiudere definitivamente il proprio storico palco, il Bar Wolf ha trovato voglia e forza per allestire un’altra stagione di musica, affidandola per il primo anno alla direzione di Matteo Zucconi e Laura Nitto.  Due gli appuntamenti settimanali, il martedi e il giovedi, mentre è allo studio la serata della domenica. Più forte della crisi, dunque, che se non ha tagliato le presenze di certo ha tagliato le consumazioni che sostenevano le serate musicali. Insomma il locale di via Massarenti va avanti e di seguito ecco la programmazione di ottobre. Si inizia giovedi prossimo.

 

Giovedì 4 ottobre h 21.30
Ah.Hum. – Meditation on No integration

Ah.Hum trasporta la musica di Charles Mingus ai giorni nostri, con tutto il suo rumore e le sue contraddizioni.
La lunga riflessione di Mingus sull’ integrazione sociale, musicale, della società in cui viveva acquista un’ assordante assonanza con i tempi che stiamo attraversando.

Matteo Zucconi – contrabbasso, elettronica
Simone Pederzoli – trombone, eletronica
Alessandro Betti – chitarra

Si consiglia la prenotazione allo 051 342944

 

Martedì 9 ottobre h 21.30
Consorzio Liquido Indipendente

 

Il Consorzio Liquido Indipendente nasce dall’unione della Liquido Records con bands/cantautori indipendenti residenti nell’area bolognese.
La necessità di promuovere musica originale si unisce alla speranza di poter riportare i fruitori della musica dal vivo fuori dall ambito del “conosciuto”, e magari, a stupirsi della scoperta.

Questa sera si esibiranno Vince e Andrea De Luca .

Si consiglia la prenotazione allo 051 342944

 

Giovedì 11 ottobre h 21.30
Frei

Il concerto del cantautore romagnolo è un’alternanza di ironia e momenti di riflessione, nei quali si indaga il “sentire” con una delicatezza e una spontaneità che ci sono sempre più rare; è un susseguirsi di momenti in cui il ritmo ci trascina e di altri in cui le parole ci catturano.
Gli arrangiamenti di Dario Giovannini e la cura delle sfumature da parte di ogni musicista sono mani che ben contribuiscono alla modellazione delle narrazioni di Frei.
Frei lavora come cantante e performer con Aidoru Associazione, per i progetti Carretti Musicali, Coro Corridore e Topo. Il 7 novembre 2011 esce il suo primo disco solista:  “Sulle tracce della volpe”; a gennaio 2012 riceve il Premio Speciale “I Postumi di Fred” dal Premio Buscaglione. Arriva in finale al Premio “Libera la musica”, Premio Bindi 2012, Musicultura 2012, e Frequenze Mediterranee.

Frei – voce, basso elettrico
Dario Giovannini – chitarre
Enzo Cimino – batteria
Michele Barbagli – chitarra elettrica, bombardino

Si consiglia la prenotazione allo 051 342944

 

Martedì 16 ottobre h 21.30
Attacchi di Swing

Il virtuosismo della chitarra manouche di Corrado Caruana e l´eclettismo di Alessandro Mori al clarinetto. Un duo swing `jazzigano´ saltellante e spumeggiante, che assorbe gli elementi ritmico-armonici del jazz e del Valse francese, arricchito da improbabili strumenti a sorpresa e da una loop station che sintetizza ed amplifica il divertimento di una creazione musicale estemporanea dai toni autoironici.

Corrado Caruana – chitarra
Alessandro Mori – clarinetto

Si consiglia la prenotazione allo 051 342944

 

Giovedì 18 ottobre h 21.30
Etnia Supersantos

E’ una musica cordiale, frizzante, condita qua e la con qualche battuta di spirito, che fa della semplicità la sua cifra stilistica. Un itinerario artistico senza gravità, molto sincopato e fatto col groove. Il suono dei Supersantos è una commistione di folk, pop, blues, dance anni 80, reggae, rocksteady e swing che converge in un’unica direzione: La Canzone, La Canzonetta, La Canzonaccia, La Canzonissima, La Canzonata…
I Supersantos si autodefiniscono “avventurieri della musica”. La lunga gavetta ha permesso alla band di esibirsi nelle situazioni più diverse, dai locali alle manifestazioni di tutta Italia, di vincere premi e ricevere riconoscimenti. La forte attitudine comunicativa della band si tramuta in spettacoli solari, in una miscela di ritmo ed ironia con una buona risposta di pubblico.

Bruno Damiani – voce, chitarra
Gigio Supersantos – tastiere, synth, fisarmonica
Andrea Guerrini – basso
Francesco Quero – batteria, percussioni
Federico Ferrari – chitarra

Si consiglia la prenotazione allo 051 342944

 

Martedì 23 ottobre h 21.30
Consorzio Liquido Indipendente

 

Il Consorzio Liquido Indipendente nasce dall’unione della Liquido Records con bands/cantautori indipendenti residenti nell’area bolognese.
La necessità di promuovere musica originale si unisce alla speranza di poter riportare i fruitori della musica dal vivo fuori dall ambito del “conosciuto”, e magari, a stupirsi della scoperta.

Questa sera si esibiranno Massimiliano Martines e Nicoletta Noè.

Si consiglia la prenotazione allo 051 342944

 

Giovedì 25 ottobre h 21.30
Oltre il giardino

Oltre il giardino (due voci femminili e due tastiere), pur essendo prevalentemente una cover band, arrangia ed esegue dal vivo anche alcuni brani originali delle due componenti, frutto del lavoro solista che ciascuna porta avanti per proprio conto.
Il nome del duo (ispirato all’omonimo film) prende spunto dalla precisa volontà di mettere in luce aspetti non convenzionali della realtà, e reinterpretarne il codice in maniera creativa.

Alicia Galli – voce e pianoforte
Marta Ascari – voce, pianoforte e synth

Si consiglia la prenotazione allo 051 342944

 

Martedì 30 ottobre h 21.30
Piero Bittolo Bon JÜMP THE SHARK

Presentazione del nuovo disco “Ohmlaut” (El Gallo Rojo Records)

È questo il nome di un originale sestetto guidato da uno dei nomi emergenti del jazz creativo italiano, il sassofonista veneziano Piero Bittolo Bon.
Terreno fertile per la personale scrittura del musicista è la combinazione di due mondi sonori diametralmente opposti, ma similmente acidi, come quelli della chitarra elettrica e del vibrafono, uniti ad una sezione ritmica dalle mille sfaccettature, ma capace di ancorarsi anche a dei solidi groove.
Composto da alcuni dei migliori talenti del nostro jazz, il gruppo si avventura nelle maglie di una musica nervosa e ironica, ispirata in egual misura dalle atmosfere circensi ma drammatiche di un maestro come Henry Threadgill e dalle colonne sonore dei videogiochi degli anni ’80, senza perdere di vista la matrice free che accomuna i sei musicisti.

Piero Bittolo Bonsax contralto, clarinetti, flauto
Gerhard Gschlösslsousaphone, trombone
Pasquale Mirravibrafono
Domenico Calirichitarra elettrica, chitarra acustica
Danilo Gallocontrabbasso, basso acustico
Federico Scettribatteria

Si consiglia la prenotazione allo 051 342944

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.