B1, settimo ko per le baby Idea Volley
26 novembre 2012
Alberto Bortolotti
Spalatori in attesa? Ammesso che sia vero,
presto arriva la soluzione. E la neve…
26 novembre 2012

Novembre esce di scena  in grande stile regalando un bel giovedì di corse agli appassionati felsinei, ci sarà la Tris in versione quartè e quintè nazionale, non mancheranno le sfide per giovani virgulti, ma saranno gli anziani le vere star della giornata, con il derby winner Macho Gams   impegnato in miglio dalla difficile lettura tattica ed il campione Libeccio Grif, vincitore di Lotteria e Copenhagen Cup, di nuovo in pista in un handicap sulla media distanza dopo un grave infortunio ed uno stop di ben 18 mesi.

Un miglio per quindici con partenza dietro le ali della macchina, minimo sindacale in quanto a numeri, ma qualità da vendere e un certo equilibrio tattico ad intrigare in chiave pronostico, questa la cartolina dalla Tris-Premio Allevamento Ghiral, con Vecchione e One Love favoriti tecnici della contesa e i competitivi Osprey Team e Only One Glory nei panni delle alternative più credibili, senza peraltro trascurare l’“esplosiva” Ogiva Jet e i velocisti Obama Di Celo e Olimpia Cielle, miler di vaglia ben collocati da una  benevola perizia.

Ouverture nel segno dei gentleman, ore 15.00 in punto, con i tre anni in pista e un probabile match tra il venetoPrincipe Ovi ed il toscano Perfect Font, pedine rispettivamente di Michelotto e Stefano Baldi, terza nomination per il locale Canali, pronto ad inseguire il podio a bordo del giornaliero Peterlun. A seguire, duplice appuntamento con i puledri: quelli già noti alla seconda, dove Rimica di Azzurra trova agguerriti competitor in Radames Jet e Risk Bieffe, poi lady alla ricerca del primo hurrah alla terza corsa, con le deb di casa Trevellin, Reltrix e Rabosa Mader, in grado di remunerare brillantemente la loro trasferta dalle campagne del padovano.

Cronometri in febbrile attività alla quarta, miglio che sancisce il ritorno a Bologna del Derbywinner Macho Gams, terzo un paio di settimane orsono e ora atteso ad un percorso vincente contro severi esaminatori della qualità di Geck Killer Gar, Lucrezia Grad e Gadoni, alla quinta invece, campo pletorico e asticella al ribasso per un possibile coast to coast del veloce Leggendario Cof. Il pomeriggio verte in direzione Tris, non prima però, di aver messo in scena un miglio di gran qualità per tre anni, settima del palinsesto caratterizzata da un diffuso equilibrio e da notevoli individualità in pista, Patriot Of Glory, ennesima pedina del team capeggiato da Massimo Trevellin, Panzer Bi, con Andrea Farolfi braccio armato della corazzata Ehlert, Pride Wuise As, ardente inviato di Hennie Grift oggi in versione Ossani, mentre alla settima Libecio Grif calamiterà le attenzioni dei veri appassionati, cercando di bagnare con la vittoria il suo rientro agonistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.