Ouverture di qualità per il nuovo mese all’Arcoveggio, dicembre infatti si presenta in grande stile, riproponendo l’appuntamento con il Premio Due Torri, tradizionale sfida tra quattro e cinque anni dal prestigioso albo d’oro dedicata all’avvocato Augusto Calzolari – professionista e indimenticato vicepresidente della Soc.Cesenate Corse – e offrendo ampie e rassicuranti chance a soggetti di tutte le età, dai promettenti puledri impegnati sulla breve, a facoltosi tre anni e a cadetti dal solido curriculum da ammirare in un trial a tutta velocità, senza tralasciare l’esperienza degli anziani, cui sono riservate due sfide ad alta gradazione tecnica.

Un miglio per sette, questa la cartolina in technicolor del “DUE TORRI”, con Alessandro Gocciadoro e la sua Nonant Le Pin di nuovo in pista in Via di Corticella, dopo aver sbaragliato il campo nel Memorial Gasparetto di fine settembre e aver ben figurato in una difficile trasferta parigina, saranno pronti a ribadire feeling con la pista e a respingere gli assalti del “classico “ Osasco di Ruggi, un Varenne che vanta scalpi illustri nella sua carriera giovanile avendo battuto il campione Obama Gar sulla media a Montecatini e Owen’s Club in quel di Montegiorgio sempre assecondato dal talento di Roberto Vecchione. Difficile la scelta della terza forza, incuriosisce On The Way Grif, atout di casa Grift con Andreghetti in sediolo, poi, Nobless Como a confermarsi rivelazione assoluta del 2012 e Onestar Lb, esimia regolarista che Lorenzo Baldi affida con fiducia a papà Giancarlo, mentre per gli altri la mission pare aver risvolti marginali in chiave piazzamento. Si inizia alle 14.25 in compagnia dei giovani della leva 2010, in dieci al via con Radar Ors ad esibire immacolata livrea d’invitto e opzionare un probabile bis in connection con Vecchione, che alla seconda si propone in qualità di favorito abbinato a Play Boy, mentre alla terza, con il testimone in mano ai gentleman, chance di vittoria per l’improvvisata coppia Malewe/Ghirardini preferita di misura sul duo Famoso Jet/Canali.

Asticella in costante salita e anziani di lungo corso alla quarta, piace la velocista Nancy’s Treb , che arriva da Torino con bellicoso propositi di vittoria trovando in Musica Dei Sogni una seria competitor, mentre alla quinta si correrà nel nome di Giorgio e Uberto Martinelli – giornalisti con il cavallo al centro di passione e professione – con il beniamino locale Oronte di Cesato ad esibire eccellente ruolino di marcia e solida partnership con Andreghetti, valide argomentazioni per arginare i progetti di fuga di Oreade e Orient Horse.

Ancora nomi di bolognesi eccellenti all’arrivo della settima, tre anni in pista ricordando i ragionieri Vittorio e Paolo Lucchi –apprezzatissimi dirigenti dell’attività ippica felsinea -con Pinguino Jet e Andreghetti a dibattere sul tema vittoria con la sorella d’arte (di Orsia), Patria ed il suo mentore Ale Gocciadoro, piuttosto atteso anche all’ottava in virtù della presunta superiorità del suo Osio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.