Alberto Bortolotti La difesa non tiene, l’attacco non punge e per svoltare gioca Paponi

I figli di Helmut Haller alla Certosa per rendere omaggio a Giacomo Bulgarelli
28 ottobre 2012
Idea Volley, nulla da fare
contro Giaveno: ko 3-0
29 ottobre 2012

Se su Pioli, Diamanti e Antonsson si esprime Marchesini, é un piacere – si fa per dire – parlare del resto. Per esempio dell’utilità di Mudi, che tanti hanno considerato superfluo di fianco a Perez, anche l’allenatore ci ha raccontato che avrebbe costruito una squadra più tecnica, infatti…Oppure di Stramaccioni, tecnico di una squadra che lotta per la Champions e non esita a rinfoltire il centrocampo per potere lottare, contrastare, ispessire, infittire e ripartire in ampie praterie dopo il solito gol subito su palla inattiva, errore individuale, certo ( del più esperto ), ma anche ennesimo episodio che condanna la penultima difesa del campionato, la nostra. E chi é che la deve far rendere? Mancano Raggi e Portanova, oltre a Gillet ( tanta roba, direbbero a Sky ), ma manca anche la diga preventiva che con merito e fortuna fu costruita l’anno scorso, quando era comodo dare la colpa alla preparazione di Bisoli. In realtà chi parte ( anche in formazione, guardate Gabbiadini oggi ) é svantaggiato, chi subentra, in campo e in panchina, al massimo dà la colpa all’incapace che c’era prima. Chi salvo? Cherubin e Guarente, il cambio di Paponi invece fingo di non vederlo perché – per caratura tecnica e abitudine alle partite del ragazzo – gradirei non essere preso in giro. Ah, una cosa. Gilardino ha fatto gol in 3 partite su 8. Non é poco, ma non basta se ci vogliamo salvare. Io mi sarò sbagliato nel considerarlo sul viale del tramonto, ma non vorrei ci fossimo entusiasmati prematuramente. P.S.: c’é un tecnico, non più giovane, che a Bologna, prima della pensione, tornerebbe con piacere, magari tra tre stagioni. Assomiglia a Pioli, come approccio: educato e concreto. Si chiama Edy Reja. Non ho il suo numero, e lui non ha il mio, così sgombriamo il campo dai sospettosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.