Alberto Bortolotti Dietro le quinte di una conferenza stampa convocata per tranquillizzare i ” poteri forti “

Sono tre, fondamentalmente, i passi salienti – della parte udibile: il Bologna ha interrotto il collegamento con il canale 292 di E’ Tv per rispetto della carta stampata – della conferenza stampa del Presidente Guaraldi. 1) Avanti con Pioli fino alla fine; 2) pagamenti alla squadra già fatti; 3)  nessuna villetta a Granarolo, nell’area del vecchio campo sportivo ( verso Castelmaggiore ), di Guaraldi o della Futura Costruzioni, ma del Bologna Fc, che utilizzerà questo ” valore ” per rientrare di una parte del prezzo dell’area del centro tecnico ( verso Quarto Inferiore ).

Volevo esaminare rapidamente i punti 1 e 2 giacchè il 3 é dedicato al ” Pallone Gonfiato ” straordinario di ieri sera, che evidentemente non è andato giù a parecchi, dentro e fuori…

Dunque: Pioli forever, ora compriamo l’ ” amalgama “, il che, detto da chi lavorativamente si occupa di cantieri, é già una buona premessa. Guaraldi ha anche promesso che spenderà ancora, ove occorresse ( sì), premesso che lo ha già fatto ( male, come lui stesso ha ammesso ).

Poi, gli impegni verso la squadra. Onorati in anticipo per la prima mensilità, nei tempi per le altre due. Bene, allora perché si é lasciata montare questa panna infinita – che ha provocato stamane, parole dello stesso Albano, due telefonate preoccupate da parte di istituti bancari: ecco perché si é convocata la conferenza stampa, tra parentesi –  e non si é fatto un comunicato di due righe che mettesse a tacere le malelingue? Sembra quasi che il Bologna goda nel farsi infamare. Mah, un pizzico di strategia di comunicazione, mica tanto, eh…

Infine la stoccata verso Gianni Marchesini – non citato, ma il bersaglio dell’adirato presidente era proprio lui – che al PG di ieri sera ha paragonato il non-interesse immobiliare di Moratti e Rizzoli ( presidenti sotto la cui reggenza furono costruiti Appiano Gentile e Milanello ) con l’attività di Guaraldi e il momento non florido. Evidente, giacché di mestiere Guaraldi fa quello.  Che poi la parte edificatoria dell’accordo per il Centro Tecnico sia a vantaggio del club e non del maggiore azionista, meglio, ma chi lo aveva mai precisato? E visto che Mr. Futura chiama in causa anche il sottoscritto ( dicendo ” non é intervenuto nessun collega in studio “, a rimbeccare Marchesini, intendeva lui ), io alla presentazione in Provincia c’ero. E mai questa cosa  é stata dettagliata come oggi, in nessun’altra occasione, per quel che so. Giusto, forse un pò tardivo…

Insomma, Guaraldi alterna toni accorati a bacchettate. Ne ha il diritto, chiaro. Con parole chiare, precise, puntuali e inequivocabili tutto ciò, se non si evita, almeno si riduce molto. E ora la parola al campo. Io ho molti dubbi sul comparto tecnico, é noto. Ma se funziona un minimo quello, il resto si sfanga. Anche se ha dei punti oscuri. Se si prende gol e non lo si fa, non é un mattone che ti risolleva. Chiunque sia il capomastro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.